Un incentivo fiscale per dedicarci al miglioramento estetico esterno degli edifici a cui tutti possono aderire. Il benefit è infatti rivolto a tutti, inquilini e proprietari, residenti e non, persone fisiche e imprese e consente di recuperare fino al 90% delle spese sostenute nell’anno corrente, senza un limite massimo di spesa!

Come beneficiare dell’incentivo?

È piuttosto facile. È necessario realizzare interventi di recupero o restauro della facciata esterna di edifici esistenti, di qualsiasi categoria catastale, compresi quelli strumentali. Sono inclusi anche i lavori realizzati per il rinnovamento e il consolidamento della facciata esterna, inclusa la semplice pulitura e tinteggiatura, e gli interventi su balconi, ornamenti e fregi.

I requisiti necessari?

Per avere diritto al Bonus è necessario che l’immobile appartenga alla zona A (comprende le parti interessate da agglomerati urbani che rivestono carattere storico, artistico di particolare pregio ambientale o da porzioni di essi, comprese le aree circostanti, che possono considerarsi parte integrante degli agglomerati stessi) o alla zona B (include le parti del territorio totalmente o parzialmente edificate , diverse dalle zone A, in particolare: si considerano parzialmente edificate le zone in cui la superficie coperta degli edifici esistenti non sia inferiore al 12,5% (un ottavo) della superficie fondiaria della zona e nelle quali la densità territoriale sia superiore a 1,5 mc/mq.

Per qualsiasi informazione puoi contattare i nostri tecnici al numero 05431753030 o inviare una mail all’indirizzo info@consorziocdse.it